• Benvenuto sul nuovo portale di
    Mons. Giuseppe Mani

  • Giuseppe Mani

    Cattedrale Web

Buona novella

I segni del Regno

I segni del Regno

III Domenica di Avvento

Crisi di coscienza. “Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro? ”Questo messaggio che il Battista fa giungere a Gesù rivela un dubbio che ha assalito il Precursore. Testimone delle idee forza del popolo d’Israele era certo che il Messia avrebbe messo tutto al passo, avrebbe stabilito un regno glorioso da cui sarebbero strati esclusi tutti i cattivi. Perplesso e disorientato, Giovanni fa la sua inchiesta dalla prigione di Erode dove è imprigionato... Accoglie i segni del Regno e si converte a Cristo, a questo Messia non conforme alle idee che si era fatto. Aderisce totalmente alla novità evangelica al momento di dare la sua testimonianza suprema.

La Madre di Gesù

La Madre di Gesù

Festa dell’Immacolata 2019

Dai tre grandi amici dell’Avvento, che ci accompagnano nell’avventura della preparazione al Natale del Signore se ne stacca una, la più grande: Maria. Lei è veramente Colei che incarna l’attesa del popolo di Israele e di tutti i popoli della storia, per disposizione divina sarebbe stata Lei a dare alla luce il Messia. Maria si trova al centro della storia; come diciamo prima di Cristo e dopo Cristo possiamo dire prima di Maria e dopo Maria.

Aspettiamo chi è qui

Aspettiamo chi è qui

I Domenica di Avvento

Avvento. Oppure “Sala di attesa” meglio “tempo di attesa”. Ovviamente si aspetta chi ancora non c’è, che deve arrivare, invece aspettiamo chi è già qui. Allora potrebbe esserci un equivoco: forse abbiamo sbagliato persona o non ci siamo intesi con l’orario di appuntamento. No. Chiariamoci. Stiamo aspettando Gesù che è già presente, come ci ha assicurato “Io sono con voi fino alla fine dei tempi”, e non ce siamo accorti.

I segni del Regno

I segni del Regno

III Domenica di Avvento
La Madre di Gesù

La Madre di Gesù

Festa dell’Immacolata 2019
Aspettiamo chi è qui

Aspettiamo chi è qui

I Domenica di Avvento

Lettera della settimana

Ciò che fa la differenza sostanziale

Ciò che fa la differenza sostanziale

L’arrivo del Natale ci offre un’occasione per precisare alcune cose indispensabili da sapere.
Vivendo in un ambiente multiculturale in cui è facile incontrare persone di altre confessioni e religioni e assistendo al triste spettacolo dei fondamentalismi che non permetto agli altri di esistere è facile auspicare non soltanto un sano ecumenismo, ma anche un atteggiamento di rispetto e di tolleranza degli altri; e questo riguarderebbe soprattutto le religioni monoteiste, per intendersi gli ebrei i musulmani e i cristiani.

Il Vescovo Risponde

La chiesa insegna ancora la verità?

La chiesa insegna ancora la verità?

“In questo periodo storico in cui mancano risposte chiare e le persone sono disorientate e in cui c’è sete di certezze, perché la Chiesa ha smesso di essere un riferimento saldo, chiaro e sicuro? Lo dico da agnostico, non da credente”

Formazione permanente

Una omelia da non perdere

Una omelia da non perdere

Una omelia da non perdere, per questo ve la giro perché possiate anche voi compiacervi sulla verità annunciata dall’Arcivescovo di Parigi Mons. Aupetit: si giustificano le cattive azioni con buoni sentimenti. 

Iscriviti alla newsletter

Scrivi a Mons. Giuseppe Mani

Scrivia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright © 2019 giuseppemani.it - Powered by NOVA OPERA